Niagara Falls

Le Cascate del Niagara non sono di certo fra le più alte al mondo (52 metri di salto), ma lo spettacolo vero qui è l’imponenza e l’ampiezza e la portata. “Niagara” deriva da una parola che nella lingua degli indiani d’America significa “acque tonanti” e vi accorgerete subito che non poteva esserci nome più azzeccato. Il panorama che vi troverete di fronte è meraviglia pura per chi ama la fotografia, con la possibilità di fare scatti di ogni tipo, dal tecnico all’emozionale.
Anche gli escursionisti in genere hanno a disposizione diversi sentieri che costeggiano le cascate, mentre chi non ama questo tipo di approccio più avventuriero godrà comunque di un panorama naturalistico unico al mondo, e la possibilità magari di visitare alcuni dei musei presenti nel territorio.

Si possono vedere altre zone molto belle, sia nel territorio americano durante il viaggio di andata, sia nella parte canadese. Si può esplorare anche Toronto e l’Ontario, arricchendo molto l’esperienza del tour.

La visita si può iniziare dal lato americano, per poi passare al lato canadese attraverso il Rainbow Bridge. Da questo ponte potete godere di un meraviglioso panorama sulle Cascate. E come dice il nome non è affatto raro che lo spettacolo sia incorniciato da uno splendido arcobaleno!

L’attrazione indiscussa delle Cascate del Niagara è il giro con il battello Maid of Mist che vi porta praticamente sotto alla cascata. Vi forniranno un k-way, per non uscirne bagnati fradici! Si può prendere sia dal lato americano che da quello canadese.

INFO UTILI

  • SERVE IL VISTO PER VISITARE LA PARTE CANADESE DELLA CASCATE?

    No, non è necessario fare richiesta dell’eTA, l’equivalente dell’ESTA statunitense per il Canada. È sufficiente avere con sé il passaporto, in corso di validità (e se siete arrivati a New York, dubito che ci siano problemi in questo senso).

  • SI PUÒ ANDARCI ANCHE D’INVERNO?

    Certo, le Cascate del Niagara si possono visitare tutto l’anno. Di certo però la stagione migliore va da maggio ad ottobre, perché il clima è migliore e perché alcune attrazioni sono chiuse durante l’inverno, come ad esempio la Maid of The Mist e la Whirlpool Aero Car (una sorta di piattaforma su cavo che sorvola le cascate).

  • È PIÙ BELLO IL LATO CANADESE O QUELLO AMERICANO?

    Entrambi i lati offrono delle viste incantevoli, ma il lato migliore è sicuramente quello canadese. Per godere al meglio della vista spettacolare, c’è una piattaforma nel Parco della Regina Vittoria e due torri di osservazione, la Skylon Tower e la Minolta Tower.

 

Concludendo ritengo che il tour fuori porta alle Cascate del Niagara da New York, sia una esperienza che vale assolutamente la pena fare, in valore assoluto. Poi dipende sempre dai gusti di ciascun viaggiatore, ma posso affermare con una discreta sicurezza che lo spettacolo offerto dalle Cascate del Niagara siano un qualcosa che “vale il prezzo del biglietto“.

Marianna

Amo il mio lavoro perché mi occupo di emozioni, di eventi e viaggi unici nella vita, che disegno secondo il gusto dei miei clienti. Perché affidarsi a me? Perché diventerò il vostro punto di riferimento in questo importante percorso. Perché questo lavoro per me significa passione e dedizione. Perché ognuno ha la sua storia e a me piace valorizzarla. Perché la cosa che amo di più è leggere la soddisfazione e l’entusiasmo nei vostri occhi!

Ultimi articoli

Travel

Wedding

Follow me

Get The Latest Updates

Subscribe To Our Weekly Newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.
error: Questo contenuto è protetto!